Beni Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Polo Museale della città di Roma

Arpa Barberini

Arpa Barberini, XVII sec. (n. 790) 

SALA XIV

L’arpa fu costruita tra il 1605 ed il 1620 per la famiglia Barberini, come testimonia lo stemma con le tre api nel fine intaglio ligneo della colonna. Dai Barberini fu affidata а Marco Marazzoli (Parma 1602 ca- 1662), detto Marco dell’Агра per il suo proverbiale virtuosismo nell’uso di questo strumento.
Figura di spicco della vita musicale della Roma seicentesca, Marazzoli era un apprezzato cantore, strumentista е compositore, legato alla cerchia barberiniana.
Nel 1662, in punto di morte, il musicista riconsegnò l’агра al suo mecenate, il cardinale Antonio Barberini.
Il prezioso strumento è protagonista della tela di Giovanni Lanfranco, Allegoria della musica (Roma, Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini, inv. 2411), che il pittore eseguì espressamente per Marazzoli, suo amico e conterraneo. La fanciulla che suona l’arpa va probabilmente identificata con una giovane Vеnеге, come suggerisce la presenza di due putti alati sullo sfondo. Dal punto di vista musicale la caratteristica più rilevante dell’Аrра Barberini è rappresentata dall’armatura di tre ordini di corde che consente di eseguire anche le note cromatiche, cioè di produrre alterazioni di un semitono, sebbene priva dei pedali. La tavola ha quattro fori armonici ed il retro delle casse è costituito da undici doghe.

Mibac Minerva Europe Museo & Web

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Via del Collegio Romano, 27
00186 Roma, Italia
tel. 39 06 67231
www.beniculturali.it

© Tutti i diritti riservati

Polo Museale del Lazio
Piazza San Marco, 49
00186 Roma, Italia
Tel. +39 06 69994251  -  06 69994342
e-mail: pm-laz@beniculturali.it
PEC: mbac-pm-laz@mailcert.beniculturali.it

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/A  00185 Roma
tel.: +39 06 7014796
  

 

  

Copyright 2005 Ministero per I beni e le attività culturali - Copyright 2015 Polo Museale Lazio - Disclaimer | Crediti

pagina creata il 12/12/2011, ultima modifica 22/01/2016