Oggi 21 Maggio 2024 siamo chiusi
Oggi 21 Mag siamo chiusi

ARCILIUTO, ANTONIO GIAUNA, ROMA, 1704

Inventario Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
1198
Catalogo generale OA
1200065861
Famiglia
Strumenti a pizzico e plettro
Tipologia
CHITARRONE
Periodo / Anno
Sec. XIX - XX
Ambito Culturale
Italia, Roma
Autore/Attribuzione
Antonio Giauna o anonimo
Materiali
Legno di cipresso; legno di noce; legno di palissandro; avorio; tintura
Misure in cm. (largh./alt./lungh.)
36.5;18.5; 182.5
Luogo di conservazione
Esposto in MNSM Palazzo Samoggia, Roma

Chitarrone di scuola romana costruito fra il XIX e il XX secolo.

Il chitarrone, probabilmente un liuto in origine, ha classiche forme seicentesche italiane. L’etichetta probabilmente non è autentica – il nome del suo autore non è riportato in alcun dizionario di liutai. Lo stile è di scuola romana, con cassa armonica in 25 doghe di cipresso filettate di noce tinto più fasce, manico e tastiera in palissandro. Una rosetta geometrica è intagliata finemente sul piano armonico che, nella parte alta, ha tre tasti fissi applicati; il cavigliere superiore è del tipo a collo di cigno. Piroli di forme e materiali diversi e cordiera di probabile restauro mostrano differenze stilistiche rispetto allo strumento, probabilmente attribuibili a un intervento di ripristino successivo. (descritto e catalogato anche in L. Cervelli, “La galleria armonica”, pg. 304)