Oggi 21 Maggio 2024 siamo chiusi
Oggi 21 Mag siamo chiusi

CLAVICEMBALO ITALIANO ANONIMO CON TASTI ENARMONICI, SEC. XVIII

Inventario Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
1868
Catalogo generale OA
1200066025
Famiglia
Strumenti a tastiera
Tipologia
CLAVICEMBALO ENARMONICO
Periodo / Anno
Sec. XVIII
Ambito Culturale
Italia
Autore/Attribuzione
Anonimo
Materiali
Legno di abete; legno di cirpesso; legno d noce.
Misure in cm. (largh./alt./lungh.)
97:8; 74.5; 201.3; 64.3
Luogo di conservazione
Esposto in MNSM Palazzo Samoggia, Roma

Clavicembalo enamonico di autore anonimo costruito in Italia nel XVIII secolo.

Il clavicembalo ha tastiera cromatico-enarmonica con sette tasti tagliati; lo strumento, che sembra essere racchiuso in un astuccio, è in realtà un corpo unico con la cassa (false inner-outer); dipinto in grigio verdolino, presenta sul lato destro e sulla tavola davanti alla tastiera dei fregi in giallo oro. Consta di 52 tasti a formare 4 ottave con un’ottava corta e spezzata. Il piano armonico è in abete; le cornicette e i cartigli sono in cipresso; somiere e ponticelli sono in noce. In origine lo strumento doveva avere una sola fila di corde, divenute due file a seguito di un rimaneggiamento successivo. (descrizione da L. Cervelli, “La galleria armonica”, pg. 330