Oggi 22 Giugno 2024 siamo aperti 9.30 -19.30
Oggi 22 Giu siamo aperti 9.30 -19.30

CLAVICEMBALO ITALIANO, ANONIMO CON TASTI ENARMONCI, 1630

Inventario Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
1187
Catalogo generale OA
1200066026
Famiglia
Strumenti a tastiera
Tipologia
CEMBALO CON TASTI ENARMONICI
Periodo / Anno
Sec. XVII; 1630
Ambito Culturale
Italia
Autore/Attribuzione
Anonimo
Materiali
Legno di abete; legno di cipresso; legno di noce; legno di bosso; carta; pelle; pittura a olio
Misure in cm. (largh./alt./lungh.)
80; 206.5
Luogo di conservazione
Esposto in MNSM Palazzo Samoggia, Roma

Cembalo con tasti enarmonici di autore anonimo costruito in Italia nel 1630.

Il cembalo parzialmente enarmonico è interessante per la formazione originaria della tastiera, che comprende sei tasti tagliati, cioè cromatico-enarmonici. Lo strumento ha un astuccio ricoperto in pelle con fregi dorati a piccoli ferri; all’interno del coperchio sono presenti due pitture: sopra la tastiera una scena mitologica o cavalleresca ambientata in un bosco, sopra le corde è raffigurato un veliero tirato in secco in una rada; sulla striscia sopra i tasti c’è uno stemma cardinalizio in un ovale con una scritta (apocrifa). Riporta due date: oltre quella di costruzione, 1630, anche quella del 1830 in cui fu ridotto a pianoforte mediante una modifica sui salterelli. (descritto e catalogato anche in L. Cervelli, “La galleria armonica”, pg. 305)