Oggi 28 Maggio 2024 siamo chiusi
Oggi 28 Mag siamo chiusi

REGALE, ANONIMO, SEC. XVII

Inventario Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
2712
Catalogo generale OA
1200176192
Famiglia
Strumenti a tastiera
Tipologia
ORGANO REGALE
Periodo / Anno
Sec. XVII
Ambito Culturale
Italia
Autore/Attribuzione
Anonimo
Materiali
Legno di noce; legno di castagno; legno di bosso; legno di palissandro; legno di ebano; ferro
Misure in cm. (largh./alt./lungh.)
67; 10; 99
Luogo di conservazione
Esposto in MNSM Palazzo Samoggia, Roma

Organo regale di autore anonimo e di produzione italiana costruito nel XVII secolo.

Il piccolo organo regale, portatile, è interamente in noce con tasti di castagno; è composto da due mantici del tipo a cuneo, ripiegabili su se stessi in modo da formare, riuniti, una piccola cassetta; i mantici hanno all’interno uno spazio riservato a riporvi la parte anteriore, comprendenti la tastierina e le ance. La tastiera Scavezza, di 45 note con tasti diatonici, sviluppando 4 ottave con ottava corta. I tasti sono in bosso con frontalini scolpiti a semicerchi concentrici; i cromatici sono placcati in ebano. Il regale, strumento ad ance battenti dal caratteristico timbro pastorale, era in uso dal XIV al XVIII secolo. Fu uno strumento tipico richiesto per speciali accompagnamenti (“Orfeo” di Monteverdi, 1607), ricordato da illustri musicisti e teorici (Praetorius, Malbeson ecc.) (cfr. L.Cervelli, Mostra di Strumenti musicali del ‘600 e ‘700, S. Marta, Collegio Romano, Roma 1965, catalogo). (descritto e catalogato anche in L. Cervelli, “La galleria armonica”, pgg. 174 – 175)